Miti e leggende di Luca La Grotta (lucalagrotta@infinito.it), Matteo Leonardi (aleonardim@tiscalinet.it), Cristina Merchiori (severnaja@libero.it), Elisa Rossi (elisaros2006@libero.it), Claudia Scaglia (siscla@libero.it).

EREDITA' DELLA MITOLOGIA NORDICA E CURIOSITA'

I racconti di grandi guerrieri, nel XX secolo, hanno dato vita al genere della narrativa fantasy. Robert E. Howard ha preso in prestito abbondanti elementi della mitologia norrena in molti dei suoi lavori fantasy, tra cui la sua pi¨ famosa creazione Conan il Barbaro, eroe di numerose storie brevi e novelle. In seguito altri seguirono le sue orme e quelle di J. R. R.Tolkien nel suo stupendo lavoro fantasy Il Signore degli Anelli. Molti autori famosi come Robert Jordan, Terry Brooks, Raymond Feist, David Eddings, Tad Williams ed altri scrittori fantasy hanno preso in prestito elementi dalla mitologia norrena.

La nascita del fantasy diede inoltre luogo ai giochi di ruolo ed ai videogiochi.

CuriositÓ

Se si osservano i nomi dei giorni della settimana nelle lingue scandinave e germaniche, si nota come i nomi degli dŔi della mitologia norrena compaiano molto spesso nelle lingue moderne.
Osserviamo l'esempio del giorno martedý: inglese = tuesday; norvegese= tirsdag; tedesco = dienstang. Tutti i nomi derivano dalla divinitÓ Třr, dio della guerra nella mitologia norrena (identificato come equivalente di Ares).
Il giorno giovedý: inglese = thursday; norvegese = torsdag; tedesco = donnerstag. I nomi derivano dal dio Thor, noto come il dio del tuono e del fulmine.
Il giorno venerdý: inglese = friday; norvegese = fredag; tedesco = freitag. La derivazione Ŕ dalla divinitÓ Frigg, sposa del dio Odino.

   31/41   

Approfondimenti/commenti:

    Nessuna voce inserita

Inserisci approfondimento/commento

Indice percorso Edita
Edurete.org Roberto Trinchero