psmr20jMetodologia della ricerca educativa - Attività 10
Roberto Trinchero

Gentile studentessa, gentile studente,
Adesso che hai composto la matrice dei dati (vedi esempi nelle slides 26 e 27 del blocco slides 3: http://www.edurete.org/ps1/ps-ebe2016-A3.pdf), secondo le regole illustrate nelle attività precedenti, devi iniziare ad effettuare le elaborazioni statistiche utili per descrivere i dati che hai raccolto.
Questa descrizione si serve dell’Analisi statistica monovariata. In questa Attività imparerai a calcolare distribuzioni di frequenze e percentuali, semplici e cumulate, e indici di tendenza centrale per i diversi tipi di variabili. Dovrai poi usare questi indici per descrivere il campione su cui hai raccolto i dati, calcolandoli sulle variabili di sfondo che hai inserito nel tuo questionario. Per svolgere i calcoli sulla tua matrice dati userai il programma JsStat : http://www.edurete.org/jsstat) che gira direttamente nel tuo browser. Per svolgere l’Attività devi compiere i seguenti passi:

  1. Studiare accuratamente le slides da 6 a 10 del blocco slides 4: http://www.edurete.org/ps1/ps-ebe2016-A4.pdf, approfondendole con quanto indicato sul libro di testo.
  2. Rispondere alle domande che troverai nella prima parte dell’Attività, che ti serviranno per controllare la tua comprensione di quanto studiato.
  3. Studiare accuratamente le slides da 14 a 16 del blocco slides 4: http://www.edurete.org/ps1/ps-ebe2016-A4.pdf, per capire come usare JsStat per l’analisi monovariata dei dati.
  4. Selezionare la matrice dei dati che hai composto, copiarla ed incollarla nella casella grande (denominata ‘Matrice dei dati’) su JsStat.
  5. Selezionare le variabili di sfondo nella casella ‘Variabile indipendente’ di JsStat, una per una, e svolgerne l’analisi monovariata.
  6. Selezionare i risultati che ti servono tra quelli ottenuti con JsStat, copiarli ed incollarli nelle caselle dell’Attività, dove richiesto.

Puoi svolgere questa Attività quante volte vuoi. Le tue risposte verranno tracciate sul server e la loro presenza costituirà credito di frequenza per la lezione di giovedì 7 maggio 2020.
Per qualsiasi dubbio non esitare a contattare il docente all’email roberto.trinchero@unito.it Buon lavoro!

1. Scrivi il tuo numero di Matricola:  

2. Dichiaro che il mio Cognome è:  

3. Dichiaro che il mio Nome è:  

4. Lavoro in gruppo con (inserire Cognome e Nome degli altri membri del gruppo con cui stai conducendo la ricerca empirica, se lasci il campo vuoto significa che stai lavorando da solo):

Rispondi alle seguenti domande. Una volta inserite tutte le risposte premi il tasto “Invia i dati” per memorizzarle sul server:


5. Scrivi il Problema di ricerca su cui stai lavorando con il tuo gruppo, nella forma “Vi è relazione tra … e …?” (ad esempio: Vi è relazione tra motivazione allo studio e profitto scolastico?):


6. Cos’è la frequenza semplice?
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile o meno di quella modalità diviso cento
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile o più di quella modalità
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile o meno di quella modalità
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile

    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile diviso cento

7. Cos’è la percentuale semplice?
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile o meno di quella modalità diviso cento
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile o più di quella modalità
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile diviso cento

    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile o meno di quella modalità

8. Cos’è la frequenza cumulata?
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile o più di quella modalità
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile o meno di quella modalità
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile

    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile diviso cento
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile o meno di quella modalità diviso cento

9. Cos’è la percentuale cumulata?
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile o più di quella modalità
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile o meno di quella modalità diviso cento
    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile diviso cento

    E’ il numero di casi che presentano una data modalità della variabile o meno di quella modalità

10. Cos’è la distribuzione di frequenza semplice?
    Una tabella che descrive la variabile attraverso parametri qualitativi
    Una tabella che descrive i valori di sintesi di una variabile
    Una tabella che descrive quanti sono i casi che hanno come valore della variabile quella modalità o meno di quella modalità
    Una tabella che descrive come si ripartiscono i casi nelle diverse modalità della variabile

    Una tabella che descrive i dati raccolti

11. Per quali variabili si può trovare la frequenza semplice?
    Solo per le variabili cardinali
    Per le variabili categoriali non ordinate e categoriali ordinate
    Per le variabili categoriali ordinate e cardinali
    Per le variabili categoriali non ordinate, categoriali ordinate e cardinali

    Per le variabili categoriali non ordinate e cardinali

12. Cos’è la distribuzione di frequenza cumulata?
    Una tabella che descrive i dati raccolti
    Una tabella che descrive i valori di sintesi di una variabile
    Una tabella che descrive come si ripartiscono i casi nelle diverse modalità della variabile
    Una tabella che descrive quanti sono i casi che hanno come valore della variabile quella modalità o meno di quella modalità

    Una tabella che descrive la variabile attraverso parametri qualitativi

13. Per quali variabili si può trovare la frequenza cumulata?
    Per le variabili categoriali non ordinate e categoriali ordinate
    Per le variabili categoriali non ordinate e cardinali
    Per le variabili categoriali non ordinate, categoriali ordinate e cardinali
    Per le variabili categoriali ordinate e cardinali

    Solo per le variabili cardinali

14. Nella tabella della slide 9 blocco 4, qual è la percentuale cumulata della modalità ‘Distinto’?
    26
    100
    85
    23
    73

15. A cosa serve il grafico a torta?
    A far vedere come si ripartiscono i dati nelle varie modalità della variabile
    A comparare dati riferiti a gruppi differenti
    A mettere in evidenza i punti in cui le frequenze cumulate crescono di più o di meno
    A descrivere l’andamento temporale dei dati
    Ad illustrare una realtà educativa

16. A cosa serve il grafico a barre?
    Ad illustrare una realtà educativa
    A mettere in evidenza i punti in cui le frequenze cumulate crescono di più o di meno
    A comparare dati riferiti a gruppi differenti
    A far vedere come si ripartiscono i dati nelle varie modalità della variabile

    A descrivere l’andamento temporale dei dati

17. A cosa serve il grafico a ogiva?
    Ad illustrare una realtà educativa
    A descrivere l’andamento temporale dei dati
    A far vedere come si ripartiscono i dati nelle varie modalità della variabile
    A mettere in evidenza i punti in cui le frequenze cumulate crescono di più o di meno
    A comparare dati riferiti a gruppi differenti

18. Cos’è un indice di tendenza centrale?
    Un valore sintetico che dice quanti sono i casi che hanno un valore inferiore o uguale a ciascuna modalità della variabile
    Un valore sintetico che dice quanto è ampia la distribuzione dei dati corrispondenti alla variabile
    Un valore sintetico che dice intorno a quale punto è localizzata la distribuzione dei dati corrispondenti alla variabile

    Un valore sintetico che dice dove si trova un soggetto rispetto al resto della distribuzione dei dati corrispondenti alla variabile
    Un valore sintetico che dice quanti sono i casi per ciascuna modalità della variabile

19. Come si calcola la moda?
    E’ la modalità più probabile nella distribuzione
    E’ la somma dei valori di tutte le modalità della variabile, tenendo conto di quanti casi sono presenti per ciascuna modalità, divisa per il numero dei casi
    E’ la modalità della variabile con frequenza più alta
    E’ la modalità della variabile che, nella distribuzione ordinata dei casi, lascia alla sua sinistra e alla sua destra lo stesso numero di casi

    E’ il valore che sta nel mezzo della distribuzione di frequenza

20. Per quali variabili si può trovare la moda?
    Per le variabili categoriali non ordinate e categoriali ordinate
    Per le variabili categoriali ordinate e cardinali
    Per le variabili categoriali non ordinate, categoriali ordinate e cardinali

    Per le variabili categoriali non ordinate e cardinali

    Solo per le variabili cardinali

21. Nella tabella della slide 8 blocco 4, qual è la moda per il 2011?
    32
    Maschio
    Femmina

    11
    21

22. Nella tabella della slide 9 blocco 4, qual è la moda?
    Ottimo
    Distinto
    Sufficiente
    Buono

    13

23. Come si calcola la mediana?
    E’ la somma dei valori di tutte le modalità della variabile, tenendo conto di quanti casi sono presenti per ciascuna modalità, divisa per il numero dei casi
    E’ la modalità della variabile con frequenza più alta
    E’ la modalità della variabile che, nella distribuzione ordinata dei casi, lascia alla sua sinistra e alla sua destra lo stesso numero di casi

    E’ il valore che sta nel mezzo della distribuzione di frequenza
    E’ la modalità più probabile nella distribuzione

24. Per quali variabili si può trovare la mediana?
    Per le variabili categoriali non ordinate, categoriali ordinate e cardinali
    Per le variabili categoriali ordinate e cardinali

    Per le variabili categoriali non ordinate e cardinali
    Per le variabili categoriali non ordinate e categoriali ordinate
    Solo per le variabili cardinali

25. Nella tabella della slide 9 blocco 4, qual è la mediana?
    Sufficiente
    Buono

    Distinto
    Ottimo
    19

26. Perché per la variabile ‘Regione di residenza’ non si può trovare la mediana?
    Perché non sono numeri
    Perché sono troppe
    Perché non si può ordinare

    Perché ci sono casi che non risiedono in nessuna Regione
    Perché ci sono Regioni che non hanno casi

27. Come si calcola la media aritmetica?
    E’ la modalità più probabile nella distribuzione
    E’ il valore che sta nel mezzo della distribuzione di frequenza
    E’ la modalità della variabile con frequenza più alta
    E’ la modalità della variabile che, nella distribuzione ordinata dei casi, lascia alla sua sinistra e alla sua destra lo stesso numero di casi
    E’ la somma dei valori di tutte le modalità della variabile, tenendo conto di quanti casi sono presenti per ciascuna modalità, divisa per il numero dei casi

28. Per quali variabili si può trovare la media aritmetica?
    Per le variabili categoriali non ordinate e categoriali ordinate
    Per le variabili categoriali non ordinate e cardinali
    Per le variabili categoriali non ordinate, categoriali ordinate e cardinali
    Per le variabili categoriali ordinate e cardinali
    Solo per le variabili cardinali

29. Perché per la variabile ‘Regione di residenza’ non si può trovare la media aritmetica?
    Perché ci sono casi che non risiedono in nessuna Regione
    Perché non sono quantità
    Perché non si può ordinare
    Perché sono troppe

    Perché ci sono Regioni che non hanno casi

30. Perché per la variabile ‘Giudizio con aggettivi’ non si può trovare la media aritmetica?
    Perché ci sono casi che non hanno un Giudizio
    Perché sono troppe
    Perché non sono quantità
    Perché non si può ordinare

    Perché ci sono Giudizi che non hanno casi

31. Se ricodifico il ‘Giudizio con aggettivi’ in numeri quale errore faccio?
    Nessuno, è un’operazione che si fa correntemente
    Tratto come quantità dati che non lo sono
    Tratto come quantità dati non attendibili
    Tratto come qualità dati sono quantità
    Tratto come qualità dati non attendibili

32. Qual è il valore che azzera la somma degli scarti di ciascun dato della distribuzione da esso?
    Devianza
    Mediana
    Media aritmetica
    Moda

    Varianza

33. I ragazzi che frequentano un centro estivo hanno le seguenti età (in anni): 11, 12, 11, 9, 11, 13, 11, 12, 13, 9, 9, 9, 10, 14, 13, 12, 10, 13, 11, 12, 13, 9, 11, 10, 13, 10. Calcola la distribuzione di frequenza semplice e scrivila nella casella sotto:

34. I ragazzi che frequentano un centro estivo hanno le seguenti età (in anni): 11, 12, 11, 9, 11, 13, 11, 12, 13, 9, 9, 9, 10, 14, 13, 12, 10, 13, 11, 12, 13, 9, 11, 10, 13, 10. Calcola la distribuzione di percentuale semplice e scrivila nella casella sotto:

35. I ragazzi che frequentano un centro estivo hanno le seguenti età (in anni): 11, 12, 11, 9, 11, 13, 11, 12, 13, 9, 9, 9, 10, 14, 13, 12, 10, 13, 11, 12, 13, 9, 11, 10, 13, 10. Calcola la distribuzione di frequenza cumulata e scrivila nella casella sotto:

36. I ragazzi che frequentano un centro estivo hanno le seguenti età (in anni): 11, 12, 11, 9, 11, 13, 11, 12, 13, 9, 9, 9, 10, 14, 13, 12, 10, 13, 11, 12, 13, 9, 11, 10, 13, 10. Calcola la distribuzione di percentuale cumulata e scrivila nella casella sotto:

37. I ragazzi che frequentano un centro estivo hanno le seguenti età (in anni): 11, 12, 11, 9, 11, 13, 11, 12, 13, 9, 9, 9, 10, 14, 13, 12, 10, 13, 11, 12, 13, 9, 11, 10, 13, 10. Calcola la moda e scrivila nella casella sotto, esplicitando anche per iscritto tutti i passaggi (mentali e fisici) che hai fatto per calcolarla:

38. I ragazzi che frequentano un centro estivo hanno le seguenti età (in anni): 11, 12, 11, 9, 11, 13, 11, 12, 13, 9, 9, 9, 10, 14, 13, 12, 10, 13, 11, 12, 13, 9, 11, 10, 13, 10. Calcola la mediana e scrivila nella casella sotto, esplicitando anche per iscritto tutti i passaggi (mentali e fisici) che hai fatto per calcolarla:

39. I ragazzi che frequentano un centro estivo hanno le seguenti età (in anni): 11, 12, 11, 9, 11, 13, 11, 12, 13, 9, 9, 9, 10, 14, 13, 12, 10, 13, 11, 12, 13, 9, 11, 10, 13, 10. Calcola la media aritmetica e scrivila nella casella sotto, esplicitando anche per iscritto tutti i passaggi (mentali e fisici) che hai fatto per calcolarla:


40. Con il programma JsStat, calcola la distribuzione di frequenza completa (che contiene frequenza semplice, percentuale semplice, frequenza cumulata, percentuale cumulata) della tua variabile di sfondo numero 1, selezionala su JsStat, copiala e fai incolla nella casella sotto:

41. Con il programma JsStat, calcola Moda, Mediana e Media aritmetica della tua variabile di sfondo numero 1, selezionale su JsStat, copiale e fai incolla nella casella sotto:


42. Con il programma JsStat, calcola la distribuzione di frequenza completa (che contiene frequenza semplice, percentuale semplice, frequenza cumulata, percentuale cumulata) della tua variabile di sfondo numero 2, selezionala su JsStat, copiala e fai incolla nella casella sotto:

43. Con il programma JsStat, calcola Moda, Mediana e Media aritmetica della tua variabile di sfondo numero 2, selezionale su JsStat, copiale e fai incolla nella casella sotto:


44. Con il programma JsStat, calcola la distribuzione di frequenza completa (che contiene frequenza semplice, percentuale semplice, frequenza cumulata, percentuale cumulata) della tua variabile di sfondo numero 3, selezionala su JsStat, copiala e fai incolla nella casella sotto:

45. Con il programma JsStat, calcola Moda, Mediana e Media aritmetica della tua variabile di sfondo numero 3, selezionale su JsStat, copiale e fai incolla nella casella sotto:


46. Con il programma JsStat, calcola la distribuzione di frequenza completa (che contiene frequenza semplice, percentuale semplice, frequenza cumulata, percentuale cumulata) della tua variabile di sfondo numero 4, selezionala su JsStat, copiala e fai incolla nella casella sotto:

47. Con il programma JsStat, calcola Moda, Mediana e Media aritmetica della tua variabile di sfondo numero 4, selezionale su JsStat, copiale e fai incolla nella casella sotto:


48. Con il programma JsStat, calcola la distribuzione di frequenza completa (che contiene frequenza semplice, percentuale semplice, frequenza cumulata, percentuale cumulata) della tua variabile di sfondo numero 5, selezionala su JsStat, copiala e fai incolla nella casella sotto:

49. Con il programma JsStat, calcola Moda, Mediana e Media aritmetica della tua variabile di sfondo numero 5, selezionale su JsStat, copiale e fai incolla nella casella sotto:


50. Se nelle Attività precedenti hai dichiarato di aver avuto delle difficoltà che ti hanno bloccato nella rilevazione dei dati, dì se sei riuscito a superarle o sei tuttora bloccato:


51. Quali difficoltà hai avuto nello svolgere questa Attività?

52. Cosa pensi di aver appreso nello svolgere questa Attività?

 

Inserire i dati, avendo cura di completare i campi obbligatori (campi con sfondo giallo), se presenti. Una volta completato, il modulo potrà essere inviato al server.