psmr20aMetodologia della ricerca educativa - Attività 1
Roberto Trinchero

Gentile studentessa, gentile studente,
Questa attività a distanza sarà utile per aiutarti ad apprendere i concetti fondamentali della ricerca educativa.
Ti chiediamo di studiare, con le strategie di studio che conosci, il capitolo 1 del testo R. Trinchero, I metodi della ricerca educativa, Roma, Laterza, 2004. Ti chiediamo poi di rispondere alle domande che troverai nel seguito, che ti serviranno per capire se hai compreso i contenuti del testo e se saprai utilizzarli nelle prossime attività del corso, oltre che per rispondere alle domande di esame.
Puoi aiutarti con i materiali del Corso on line che trovi all’indirizzo www.edurete.org/psol e in particolare con le slides http://www.edurete.org/ps1/ps-ebe2016-A1.ppt
Le domande non rilevano solo il tuo ricordo dei contenuti, ma anche come sai ragionare sui contenuti che hai acquisito. Se non sai rispondere ad una specifica domanda scegli l’opzione ‘Non so rispondere a questa domanda’.
Se la tua percentuale di risposte esatte è inferiore al 90 percento ti consigliamo di ripetere la sessione di studio del testo sopraindicato. Puoi svolgere questo test quante volte vuoi. Le tue risposte verranno tracciate sul server e la loro presenza costituirà credito di frequenza per le lezioni di giovedì 27 febbraio 2020 e venerdì 28 febbraio 2020.
Per qualsiasi dubbio non esitare a contattare il docente all’email roberto.trinchero@unito.it Buon lavoro!

1. Scrivi il tuo numero di Matricola:  

2. Dichiaro che il mio Cognome è:  

3. Dichiaro che il mio Nome è:  

Adesso rispondi alle seguenti domande. Una volta completato il test premi il tasto “Invia i dati” per memorizzarle sul server:


4. Qual è la differenza tra ricerca teoretica e ricerca empirico-sperimentale?
    La prima usa libri di testo, la seconda esperimenti sul campo
    La prima trae conoscenza riflettendo sulle finalità e sui valori associati all’educazione, la seconda trae conoscenza dai dati raccolti sul campo
    La prima trae conoscenza dalla teoria pedagogica, la seconda dalla pratica pedagogica sul campo

    La prima è tipica del filosofo, la seconda del pedagogista
    La prima è più facile, la seconda è più difficile
    Non so rispondere a questa domanda


5. Qual è la differenza tra ricerca storico-comparativa e ricerca empirico-sperimentale?
    La prima è più facile, la seconda è più difficile
    La prima trae conoscenza riflettendo sui modelli pedagogici e sulle istituzioni educative nello spazio e nel tempo, la seconda trae conoscenza dai dati raccolti sul campo
    La prima trae conoscenza dalla storia dei modelli pedagogici, la seconda dalla pratica pedagogica sul campo
    La prima usa libri che comparano modelli, la seconda esperimenti sul campo
    La prima è tipica dell’antropologo, la seconda del pedagogista

    Non so rispondere a questa domanda


6. Qual è la differenza tra ricerca nomotetica e ricerca idiografica?
    La prima richiede campioni grandi e tempi lunghi, la seconda campioni piccoli e tempi corti
    La prima usa metodi scientifici, la seconda metodi pratici
    La prima trae conoscenza da leggi generali, la seconda da casi particolari
    La prima punta a definire leggi generali applicabili a vari contesti, la seconda a studiare in profondità contesti precisi

    La prima è tipica degli studiosi che lavorano su problemi di ampia portata, la seconda degli studiosi che lavorano su problemi di portata più ristretta

    Non so rispondere a questa domanda


7. Cosa vuol dire che la ricerca scientifica è una ricerca che mira a produrre un sapere controllabile?
    La ricerca presenta argomentazioni scientifiche
    La ricerca presenta in modo trasparente tutti e passaggi le scelte fatte dal ricercatore, giustificandole opportunamente

    La ricerca viene condotta da un’università o centro di ricerca accreditato
    La ricerca è stata controllata da uno studioso che l’ha letta prima di pubblicarla
    La ricerca ha all’interno dei punti di controllo opportunamente argomentati
    Non so rispondere a questa domanda


8. Cos’è la questione ontologica?
    La questione che porta ad interrogarsi se la filosofia può aiutarci a capire la natura della realtà
    La questione che porta ad interrogarsi sulla rappresentazione della realtà che ha il ricercatore
    La questione che porta ad interrogarsi se la realtà oggetto di studio esista veramente o sia una rappresentazione dei soggetti studiati
    La questione che porta ad interrogarsi sulla realtà oggettiva della ricerca

    La questione che porta ad interrogarsi se la realtà esista o sia mai esistita

    Non so rispondere a questa domanda


9. Cos’è la questione epistemologica?
    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono le argomentazioni da produrre per conoscere una realtà
    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono le conoscenze scientifiche ottenibili da una realtà
    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono le scelte da fare per condurre una ricerca
    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono le scelte da fare per ottenere vera conoscenza della realtà

    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono le vere conoscenze necessarie per far ricerca su una realtà

    Non so rispondere a questa domanda


10. Cos’è la questione metodologica?
    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono i saperi metodologici utili per far ricerca
    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono le metodologie di intervento più opportune per educare
    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono i metodi per ottenere conoscenza scientifica dalla realtà
    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono le corrispondenze tra variabili utili per indagare una realtà

    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono gli strumenti di osservazione più opportuni per raccogliere dati

    Non so rispondere a questa domanda


11. Cos’è la questione tecnico-operativa?
    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono le tecniche di azione educativa più efficaci
    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono le tecniche operative per costruire strumenti scientifici
    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono le operazioni da fare per ottenere conoscenza scientifica
    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono le tecniche e gli strumenti più opportuni per ottenere conoscenza scientifica dalla realtà

    La questione che porta ad interrogarsi su quali sono le operazioni da fare quando si educa
    Non so rispondere a questa domanda


12. Cos’è la questione assiologica?
    La questione che porta ad interrogarsi su quali siano i modi in cui sia eticamente lecito far ricerca
    La questione che porta ad interrogarsi su quali siano i modi per ottenere vera ricerca scientifica
    La questione che porta ad interrogarsi su quali siano i valori che devono fondare gli strumenti di rilevazione dei dati
    La questione che porta ad interrogarsi su quali siano i modi essenziali per ottenere valori dalla ricerca scientifica
    La questione che porta ad interrogarsi su quali siano gli assi culturali del sapere pedagogico
    Non so rispondere a questa domanda


13. Cos’è il realismo ingenuo?
    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia una rappresentazione mentale dell’osservatore
    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia separata dall’osservatore e conoscibile in modo probabilistico
    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia separata dall’osservatore e conoscibile in modo deterministico

    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia separata in modo imperfetto dall’osservatore
    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia imperfetta ma tendenzialmente deterministica
    Non so rispondere a questa domanda


14. Cos’è il realismo critico?
    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia imperfetta ma tendenzialmente deterministica
    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia separata in modo imperfetto dall’osservatore
    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia separata dall’osservatore e conoscibile in modo deterministico
    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia separata dall’osservatore e conoscibile in modo probabilistico

    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia una rappresentazione mentale dell’osservatore

    Non so rispondere a questa domanda


15. Cos’è l’interpretativismo?
    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia imperfetta ma tendenzialmente deterministica
    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia separata dall’osservatore e conoscibile in modo deterministico
    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia una rappresentazione mentale dell’osservatore

    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia separata dall’osservatore e conoscibile in modo probabilistico
    Una corrente di pensiero che ritiene che la realtà sia separata in modo imperfetto dall’osservatore

    Non so rispondere a questa domanda


16. Come risponde il realismo critico alle questioni della ricerca educativa?
    Sul piano ontologico pensa che una realtà esista e sia conoscibile in modo probabilistico, sul piano epistemologico cerca di spiegare fattori sulla base di altri fattori, sul piano metodologico usa prevalentemente metodi qualitativi, sul piano tecnico-operativo usa tecniche e strumenti ad alta strutturazione
    Sul piano ontologico pensa che una realtà esista e sia conoscibile in modo probabilistico, sul piano epistemologico cerca di spiegare fattori sulla base di altri fattori, sul piano metodologico usa prevalentemente metodi quantitativi, sul piano tecnico-operativo usa tecniche e strumenti ad alta strutturazione
    Sul piano ontologico pensa che una realtà esista e sia conoscibile in modo deterministico, sul piano epistemologico cerca di spiegare fattori sulla base di altri fattori, sul piano metodologico usa prevalentemente metodi quantitativi, sul piano tecnico-operativo usa tecniche e strumenti ad alta strutturazione
    Sul piano ontologico pensa che una realtà esista e sia conoscibile in modo probabilistico, sul piano epistemologico cerca di comprendere le buone ragioni alla base dell’agire dei soggetti, sul piano metodologico usa prevalentemente metodi quantitativi, sul piano tecnico-operativo usa tecniche e strumenti ad alta strutturazione

    Sul piano ontologico pensa che una realtà esista e sia conoscibile in modo probabilistico, sul piano epistemologico cerca di spiegare fattori sulla base di altri fattori, sul piano metodologico usa prevalentemente metodi quantitativi, sul piano tecnico-operativo usa tecniche e strumenti a bassa strutturazione
    Non so rispondere a questa domanda


17. Come risponde l’interpretativismo alle questioni della ricerca educativa?
    Sul piano ontologico pensa che siano importanti le rappresentazioni che i soggetti hanno della realtà più che la realtà stessa, sul piano epistemologico cerca di comprendere le buone ragioni alla base dell’agire dei soggetti, sul piano metodologico usa prevalentemente metodi qualitativi, sul piano tecnico-operativo usa tecniche e strumenti semistrutturati e a bassa strutturazione
    Sul piano ontologico pensa che siano importanti le rappresentazioni che i soggetti hanno della realtà più che la realtà stessa, sul piano epistemologico cerca di spiegare fattori sulla base di altri fattori, sul piano metodologico usa prevalentemente metodi qualitativi, sul piano tecnico-operativo usa tecniche e strumenti semistrutturati e a bassa strutturazione
    Sul piano ontologico pensa che siano importanti le rappresentazioni che i soggetti hanno della realtà più che la realtà stessa, sul piano epistemologico cerca di comprendere le buone ragioni alla base dell’agire dei soggetti, sul piano metodologico usa prevalentemente metodi quantitativi, sul piano tecnico-operativo usa tecniche e strumenti semistrutturati e a bassa strutturazione
    Sul piano ontologico pensa che siano importanti le rappresentazioni che i soggetti hanno della realtà più che la realtà stessa, sul piano epistemologico cerca di comprendere le buone ragioni alla base dell’agire dei soggetti, sul piano metodologico usa prevalentemente metodi qualitativi, sul piano tecnico-operativo usa tecniche e strumenti ad alta strutturazione
    Sul piano ontologico pensa che la realtà esista, sul piano epistemologico cerca di comprendere le buone ragioni alla base dell’agire dei soggetti, sul piano metodologico usa prevalentemente metodi qualitativi, sul piano tecnico-operativo usa tecniche e strumenti semistrutturati e a bassa strutturazione
    Non so rispondere a questa domanda


18. Cos’è un sapere valido?
    E’ un sapere che coglie le relazioni e le dinamiche della realtà sotto esame e che non cambia quando cambia il ricercatore
    E’ un sapere coerente con gli obiettivi del ricercatore e che coglie le relazioni e le dinamiche della realtà sotto esame
    E’ un sapere coerente con gli obiettivi dei soggetti studiati e che coglie le relazioni e le dinamiche della loro realtà
    E’ un sapere coerente con le regole metodologiche di una buona educazione
    E’ un sapere che non cambia quando cambiano gli obiettivi del ricercatore

    Non so rispondere a questa domanda


19. Cos’è un sapere attendibile?
    E’ un sapere coerente con gli obiettivi del ricercatore e che coglie le relazioni e le dinamiche della realtà sotto esame
    E’ un sapere che non cambia se non cambiano le relazioni e le dinamiche della realtà studiata

    E’ un sapere coerente con gli obiettivi dei soggetti studiati e che coglie le relazioni e le dinamiche della loro realtà
    E’ un sapere che porta l’educatore ad attendere prima di agire
    E’ un sapere che raccoglie le attese dei soggetti studiati
    Non so rispondere a questa domanda


20. Qual è l’obiettivo tipico della ricerca standard?
    Comprendere le buone ragioni alla base dei comportamenti, scelte, atteggiamenti dei soggetti
    Spiegare le variazioni di un fattore sulla base delle variazioni di un altro fattore

    Raccogliere dati su una matrice dei dati
    Svolgere interviste su una realtà educativa
    Intervenire su una realtà educativa raccogliendo informazioni su di essa
    Non so rispondere a questa domanda


21. Qual è l’obiettivo tipico della ricerca interpretativa?
    Svolgere interviste su una realtà educativa
    Comprendere le buone ragioni alla base dei comportamenti, scelte, atteggiamenti dei soggetti
    Spiegare le variazioni di un fattore sulla base delle variazioni di un altro fattore
    Raccogliere dati mediante l’osservazione sui soggetti

    Intervenire su una realtà educativa raccogliendo informazioni su di essa
    Non so rispondere a questa domanda


22. Qual è l’obiettivo tipico della ricerca per esperimento?
    Comprendere le buone ragioni alla base dei comportamenti, scelte, atteggiamenti dei soggetti
    Stabilire se un intervento ha effetti diversi rispetto ad un altro intervento
    Spiegare le variazioni di un fattore sulla base delle variazioni di un altro fattore

    Svolgere interviste su una realtà educativa
    Intervenire su una realtà educativa raccogliendo informazioni su di essa
    Non so rispondere a questa domanda


23. Qual è l’obiettivo tipico della ricerca-azione?
    Stabilire se un intervento ha effetti diversi rispetto ad un altro intervento
    Svolgere interviste su una realtà educativa
    Comprendere le buone ragioni alla base dei comportamenti, scelte, atteggiamenti dei soggetti
    Spiegare le variazioni di un fattore sulla base delle variazioni di un altro fattore
    Intervenire su una realtà educativa raccogliendo informazioni su di essa

    Non so rispondere a questa domanda


24. Qual è l’obiettivo tipico della ricerca per studio di caso?
    Descrivere in modo dettagliato un soggetto e la sua evoluzione nel tempo
    Spiegare le variazioni di un fattore sulla base delle variazioni di un altro fattore
    Comprendere le buone ragioni alla base dei comportamenti, scelte, atteggiamenti dei soggetti
    Intervenire su una realtà educativa raccogliendo informazioni su di essa
    Stabilire se un intervento ha effetti diversi rispetto ad un altro intervento
    Non so rispondere a questa domanda


25. Cos’è un problema di ricerca?
    E’ una questione di ricerca educativa
    E’ una domanda che il ricercatore pone alla realtà

    E’ qualcosa da affrontare con gli strumenti della ricerca educativa
    E’ una domanda che il ricercatore pone ai soggetti
    E’ una questione che fa sì che l’educatore diventi ricercatore
    Non so rispondere a questa domanda


26. Quale di questi è un problema di ricerca educativa?
    La pet-therapy incrementa le abilità sociali dei soggetti
    Vi è relazione tra frequentare sedute di pet-therapy e abilità sociali dei soggetti?
    Vi è relazione tra frequentare sedute di pet-therapy e abilità sociali dei soggetti
    Vi è relazione tra pet-therapy e abilità sociali?
    Come si fa la pet-therapy?

    Non so rispondere a questa domanda


27. Quale di questi NON è un problema di ricerca educativa?
    Vi è relazione tra professione dei genitori e le competenze di primo soccorso pediatrico?
    Vi è relazione tra pratica motoria e abilità sociali?
    Vi è relazione tra i genitori e le competenze di primo soccorso pediatrico?

    Vi è relazione tra pratica motoria e competenze di primo soccorso pediatrico?
    Vi è relazione tra professione dei genitori e le abilità sociali?

    Non so rispondere a questa domanda


28. Quale di questi è un obiettivo di ricerca educativa?
    Stabilire come si fa la pet-therapy
    Relazione tra pet-therapy e abilità sociali
    Stabilire se vi è relazione tra frequentare sedute di pet-therapy e abilità sociali dei soggetti
    Vi è relazione tra frequentare sedute di pet-therapy e abilità sociali dei soggetti?

    Stabilire la relazione tra educatori e soggetti nella pet-therapy
    Non so rispondere a questa domanda


29. Quale di questi NON è un obiettivo di ricerca educativa?
    Stabilire se vi è relazione tra modo di studiare e scelta universitaria
    Stabilire se vi è relazione tra i fratelli e l’uso dei social network da parte degli adolescenti
    Stabilire se vi è relazione tra frequenza al nido e abilità sociali dei bambini della scuola primaria
    Stabilire se vi è relazione tra età e competenze di primo soccorso pediatrico
    Stabilire se vi è relazione tra la professione dei genitori e l’abbandono scolastico degli adolescenti

    Non so rispondere a questa domanda


30. Quale di questi è un tema di ricerca educativa?
    Motivazione allo studio e peso dei soggetti
    Il contratto degli educatori socio-sanitari
    Uso di social network e abilità sociali

    La relazione tra pet-therapy e costi del servizio

    Come si fa la pet-therapy
    Non so rispondere a questa domanda


31. Quale di questi NON è un tema di ricerca educativa?
    Socialità e composizione del gruppo amicale
    Numero di figli delle coppie con problemi di dipendenza dal gioco
    Dipendenza dal gioco e socialità

    Composizione del gruppo amicale e dipendenza dal gioco
    Socialità e dipendenza dal gioco nelle coppie senza figli
    Non so rispondere a questa domanda


32. Quali di questi comportamenti hai messo in atto per studiare il capitolo del libro? (massimo tre scelte, indicando le cose che hai fatto più frequentemente)
    1Ho letto il testo e l’ho ripetuto a voce alta
    2Ho sottolineato le parti più importanti del testo
    3Ho scritto delle note a margine del testo
    4Ho fatto dei riassunti dei paragrafi del testo
    5Ho costruito degli schemi grafici
    6Ho costruito delle mappe concettuali (concetti uniti da frecce con un verbo sulla freccia)
    7Ho disegnato delle figure esplicative
    8Ho costruito delle immagini mentali
    9Ho cercato di immaginare le domande che il docente avrebbe potuto farmi sul testo e ho provato a rispondere
    10Ho spiegato i concetti studiati a me stesso
    11Ho spiegato i concetti studiati a un compagno/a
    12Ho associato ai concetti delle azioni fisiche/movimenti
    13Altro


33. Se alla domanda precedente hai risposto ‘Altro’, specifica cosa intendi:


34. Quale argomento hai trovato più facile nel testo studiato?


35. Quale argomento hai trovato più difficile?


36. Prova a formulare un problema di ricerca su cui ti piacerebbe condurre la ricerca empirica che svolgerai per il corso, nella forma Vi è relazione tra ... e ...?

 

Inserire i dati, avendo cura di completare i campi obbligatori (campi con sfondo giallo), se presenti. Una volta completato, il modulo potrà essere inviato al server.